Linux Mind Italia

  • Mercoledì 17 Gennaio 2018, 06:29:00
  • Benvenuto, Visitatore
Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata

News:

Canale Telegram di linuxmind-italia !? leggi qui !!!

collapse

* Canale Telegram

Canale informativo di riserva:
Linuxmind-italia
https://t.me/linuxmind

* Mind-chat

Refresh History
  • trigg: :ciao:
    Ieri alle 14:34:28
  • Pope: :embarrassed:
    Ieri alle 12:16:56
  • Tony: Non è che me la ritrovo con annesso ordigno nucleare?
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 23:11:58
  • Pope: [link]   ;D
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 22:41:24
  • Pope: [link]  ;D
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 22:39:55
  • Tony: tx
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 22:21:20
  • dieguitus: Auguri!  :cincin:
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 22:09:47
  • nessuno: ... meno di una settimana fa è stato anche il mio compleanno, mica c'è avanzata una Venere Ottentotta anche per me? ... :grin:  ;D
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 21:51:57
  • Tony: Decisamente meglio
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 19:27:28
  • Pope: Forse meglio [link]   ;)
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:52:52
  • Pope: :grin:
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:51:13
  • Pope: Buon Compleanno....... [link]   :)
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:50:18
  • nessuno: certo che nessuno te li fa, AUGURI!!!  :grin:
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:49:09
  • Tony: :sigh:
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:19:25
  • Tony: Nessuno mi fa gli auguri di buon compleanno?
    Lunedì 15 Gennaio 2018, 18:19:12
  • Pope: :pom:
    Domenica 14 Gennaio 2018, 21:11:31
  • Tony: :pc:
    Domenica 14 Gennaio 2018, 18:39:04
  • Bobol: :)
    Domenica 14 Gennaio 2018, 14:39:11
  • zerbo3: buongiorno a tutti i ragazzuoli
    Domenica 14 Gennaio 2018, 10:12:08
  • Pope: Eh lo so è quel furfante di Timberlake che spero di non trovare mai davanti alla mia automobile, comunque s'è invecchiato pure lui, l'ho visto nè "la ruoto delle meraviglie" l'ultimo film di Woody Allen
    Sabato 13 Gennaio 2018, 12:39:34
  • daigo: :D magari fossi così giovane come quello della gif
    Sabato 13 Gennaio 2018, 12:18:32
  • Pope: Doppiamente bravo  :D Comunque vedo che c'è il delirio del kernel patch che crea piùmcasini di quanti ne dovrebbe aggiustare su Ubuntu
    Sabato 13 Gennaio 2018, 11:55:18
  • daigo: Si.......
    Sabato 13 Gennaio 2018, 00:25:44
  • Pope: Bravo Daigo, ma quello dell'altro tuo avatar sei tu?   ;D
    Venerdì 12 Gennaio 2018, 21:11:13
  • daigo: io sono quasi a 500 niente bravo???  >:-| :scu: :ghigno: :ghigno:
    Venerdì 12 Gennaio 2018, 19:11:53
  • Pope: :cool:
    Venerdì 12 Gennaio 2018, 14:39:54
  • Bobol: :ok:
    Venerdì 12 Gennaio 2018, 13:22:41
  • dieguitus: Bravo Pope, 1000 post! ;D
    Venerdì 12 Gennaio 2018, 12:51:38
  • Squ@ll: :ciao:
    Giovedì 11 Gennaio 2018, 19:56:44
  • Pope: :popcorn:
    Giovedì 11 Gennaio 2018, 19:50:48

* Utenti On Line

  • Dot Visitatori: 25
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 0

There aren't any users online.

* Indice rapido

Autore Topic: Perché cosi pochi DE in QT?  (Letto 604 volte)

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Perché cosi pochi DE in QT?
« il: Venerdì 14 Luglio 2017, 10:32:22 »

Stamattina spulciavo un po' (per noia :dry: ) una buona vetta delle varie distro esistenti, e :hmm: mi sono posto la domanda del titolo.

A parte Enlighenment e il suo fork Moksha che usano le EFL (librerie compresse che si decomprimono al volo all'uso, le ho provate per un po' e sono straodinarie, leggerissime, detto da KDE-ista), quasi tutti i DE usano le GTK: Gnome, XFCE, LXDE, Mate, Budgie...

Con le QT ho trovato solo Lumina (provato ma inusabile all'inizio, c'è molto da configuare prima di renderlo utilizzabile in una sessione), LXQt (stabile, ottimo ma PCManFM-qt è ancora incompleto), Liri (su cui ho trovato poco e niente) e, ovviamente, KDE e i suoi fork Trinity (derivato da KDE 3.5) e KLyDE (un progetto di KDE 4 su openSUSE compartimentalizzato per rimuovere il superlfuo, poi a quanto pare abbandonato).

Infine, non ho ancora capito che librerie usa(va) Unity...
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #1 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 10:57:25 »

Credo che la risposta sia da ricercare nelle origini "non-free" di QT, condizione che una ventina di anni fa preoccupò molto l'ambiente GNU/Linux che non tollerò che le principali librerie grafiche del suo ambiente avessero licenze incompatibili con quelle GPL. Tanto che per questo nacque Gnome che con le sue GTK, in linea con le licenze del mondo GNU/Linux, diventò in breve l'anti KDE/QT (...il quale perse il suo primato e fu relegato nella sua nicchia).


https://it.wikipedia.org/wiki/Qt_(toolkit)

Connesso

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #2 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 12:00:59 »

Ma ora la questione delle librerie è diversa... per cui la domanda sussiste ancora...
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #3 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 12:29:51 »

Naturale che la domanda sussiste ancora, però così è più facile comprendere perchè QT è rimasta fuori  dal "giro": sono venti anni che è praticamente tutto GTK e di programmi, e di tools in GTK, ce n'è una quantità immensa e sono a disposizione di qualsiasi ambiente desktop, in GTK, ne voglia fare uso. Contrariamente per le QT c'è quasi solo quello che proviene da KDE (...non sfondare una porta già aperta: sono kdeista anch'io ;D) e il resto sarebbe da sviluppare. E, come avrai capito, la "pappa pronta" è quella su cui si buttano tutti...  ;D

Questo è solo il mio pensiero, ma credo che somigli molto alla realtà (ovviamente, sennò non lo penserei  ;D).  :)
Connesso

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #4 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 13:25:41 »

Quindi è solo per una questione pratica?
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #5 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 13:37:25 »

Io penso che sia così, a parte Xfce mi sembrano tutti fork e fork dei fork di Gnome : Unity, Cinnamon, Budgie, Deepin. Mate stesso, e il fatto che non me ne vengano in mente altri in questo momento non significa che non ce ne siano ancora. E' una strada larga, conosciuta, naturale che ci si infilino tutti...
Connesso

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #6 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 14:53:46 »

E qui salta fuori un altro discorso: perché KDE è così poco forkato? L'unico che ho trovato è Trinity (fork di KDE 3.5), mentre KLyDE è un KDE 4.x eliminato del superluo ed Enjade replica solo Unity (non saprei come definirlo se non come un tema con qualcosina in più, similmente e KLyDE).
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #7 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 15:07:03 »

...Forse perchè un fork mira a conquistare una "fetta" di mercato del software di provenienza, offrendosi di colmare una lacuna, reale o ipotetica, dello stesso. La fetta che può essere concessa da KDE, essendo di nicchia rispetto ai GTK, è evidentemente piuttosto scarna. Senza considerare che il confronto con KDE potrebbe facilmente risultare impietoso, essendo KDE la cosa migliore in circolazione... ;D

P.S.

Comunque Unity con Kde e Qt non ha nulla da spartire. Unity è (...o lo era, sembra che sia arrivato al capolinea) un fork di Gnome e usa GTK.
« Ultima modifica: Venerdì 14 Luglio 2017, 15:22:34 da nick carter »
Connesso

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #8 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 17:31:20 »

Se ti riferivi a Enjade, da me prima scritto, è solo un mezzo tema che usa la flessibilità di KDE per copiare Unity...

La nicchia di chi vorrebbe un KDE alleggerito, magari da configurare con qualche passaggio in più per mettere solo lo stretto necessario (com'era il progetto KLyDE) secondo me meriterebbe di esistere... LXQt non è ancora "graficamente flessibile" per gli standard di un KDE-ista (ma con impegno poco ci manca)
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #9 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 17:43:57 »

Infine, non ho ancora capito che librerie usa(va) Unity...

Era più che altro una risposta a questa domanda...  ;)


EDIT:
La nicchia di chi vorrebbe un KDE alleggerito, magari da configurare con qualche passaggio in più per mettere solo lo stretto necessario (com'era il progetto KLyDE) secondo me meriterebbe di esistere... LXQt non è ancora "graficamente flessibile" per gli standard di un KDE-ista (ma con impegno poco ci manca)
Probabilmente hai ragione, evidentemente però in qualche modo la cosa risulta complicata. Per anni ho sentito parlare di RazorQt senza che questi sia mai diventato quello che prometteva di essere, e anche quando questo progetto è confluito in quello di LxQt, ibridandosi con con LxDE, non ha dato il risultato che ci si sarebbe aspettato. Non ancora almeno.
« Ultima modifica: Venerdì 14 Luglio 2017, 17:52:53 da nick carter »
Connesso

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #10 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 18:11:49 »

Allora grazie per la delucidazione ;) !
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

midnite

  • Global Moderator
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 12319
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #11 il: Venerdì 14 Luglio 2017, 23:10:04 »

in realtà unity non era un fork di gnome, ma è sempre stato un plugin di compiz e ha effettuato il passaggio alle gtk3 quando ancora gnome3 era acerbo. proprio per il fatto che si basava su compiz richiedeva un'accelerazione hardware, e quindi è nata la versione unity-2d (disponibile con la LTS 12.04) basata sulle librerie qt per permetterne l'uso anche a chi aveva risorse grafiche scarse. unity-2d però non è arrivata alla LTS successiva, perché su unity era stata introdotta la possibilità di eliminare gli effetti grafici superflui, e contemporaneamente era nata l'idea di unity8 basato sul nuovo server grafico mir ... alla fine anche questo progetto è defunto, e vista la stabilità e l'apprezzamento riscosso da gnome-shell canonical ha deciso di abbandonare anche unity7.

per il fatto che ci sono pochi ambienti qt devo concordare con nick ... la causa è da ricercare sia nel fatto che il bacino d'utenza è inferiore, sia dal fatto che kde (piaccia o no) è di suo completo, funzionale, e adattabile a diverse esigenze... e lo dico da utente non kde  ;D
trinity, che forka kde 3.5 ha il suo bacino d'utenza di nostalgici, come potrebbe essere quello di mate.
kde 4 secondo me non ha molto senso forkarlo perché in fin dei conti come impostazione non è molto lontano da plasma 5 che però ne ha secondo me migliorato diversi aspetti
infine tra gli ambienti qt fa capolino lxqt che non centra nulla con kde, ma è il naturale proseguimento di lxde, visto che per quest'ultimo il passaggio alle gtk3 avrebbe significato un appesantimento eccessivo del sistema ...

ma come mai, la domanda? ritieni che manchi qualcosa a kde e che quindi sia necessario un fork?
no perché il da utente gnome, e per molto tempo poco convinto da gnome-shell, non ho particolarmente apprezzato il proliferare di ambienti in gtk ... cioè c'erano già gnome (completo ma più pesante), lxde (leggero ma carente di alcune feature), e xfce (che poteva rappresentare un buon compormesso), aveva senso forkare gnome2 oer ottenre mate e gnome3 per ottenere cinnamon budgie deepin ecc... ? e notiamo che i fork sono tutti per gnome ...  non sarebbe stato meglio se avessero lavorato tutti assieme per completare in tempi più ragionevoli gnome3, così da renderlo completo e modulare in modo da permettere a tutti di ottenere comunque quello che volevano, ma su una base unica (più solida)
« Ultima modifica: Venerdì 14 Luglio 2017, 23:18:39 da midnite »
Connesso

Superciuk

  • Visitatore
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #12 il: Sabato 15 Luglio 2017, 00:19:31 »

Non sono affatto certo di aver letto mai da qualche parte che Unity sia effettivamente un fork di Gnome, anche se non sono certo neanche del contrario. La mia potrebbe essere solo una deduzione (probabilmente sbagliata) derivante dalla forte somiglianza, almeno secondo me, che c'è stata tra Gnome e Unity. In particolare tra la Dash del primo e il Hud del secondo. Nella mia idea la dash di gnome era stata adattata e arricchita di funzionalità per trasformarsi in hud, con compiz a completare la trasformazione e le librerie gtk3 a tenerli in linea tra loro. Alla luce di quanto afferma Midnite, che a proposito di Unity è stato sicuramente molto più attento di me, non posso escludere di essermi fatto un film tutto mio... ;D

Di Unity e le librerie Qt avevo sentito parlare tempo fa ma non mi è mai capitato di vedere niente, per cui alla fine pensavo si trattasse solo di rumors. Probabilmente mi avrebbe fatto piacere dargli un occhiata da vicino.

Adesso dovrò aspettare che Gnome passi alle librerie Qt... :D  :ciao:
Connesso

midnite

  • Global Moderator
  • Legend Mind
  • ******
  • Offline Offline
  • Post: 12319
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #13 il: Sabato 15 Luglio 2017, 08:20:04 »

continuando questo piccolo OT su unity, in realtà è nato come evoluzione dell'interfaccia netbook proposta da canonical, vista in prima versione come UNR (ubuntu netbook remix) https://wiki.ubuntu.com/UNR e poi evolutasi in UNE (ubuntu netbool edition) https://it.wikipedia.org/wiki/Ubuntu_Netbook_Edition
ed alla fine si è evoluto in unity, diventando di fatto un plugin di compiz, quando gnome ha annunciato la dismissione di gnome2 basato su gtk2 in favore di gnome-shell basato su gtk3. in qul momento gnome-shell e soprattutto il suo server grafico mutter avevano diversi problemi di velocità e stabilità, per non parlare del delirio delle estensioni che smettevano di funzionare quando gnome veniva aggiornato... quindi ubuntu ha proposto una sua interfaccia (come funzionalità molto simile a quello che avrebbe dovuto essere la shell) facendola debuttare su uno dei rilasci semestrali in modo da rodarla/affinarla in vista della LTS 12.04

ritornando alle librerie QT, su ubuntu 12.04 affiancata ad unity è stata proposta unity-2d che si basava appunto sulle qt in modo da proporre un'esperienza simile a quella di unity ma con meno risorse rispetto a quelle richieste dalle gtk3 e senza doversi basare su mutter (ancora molto problematico con le schede Ati). il progetto non ha avuto un gran seguito (qualche rilascio dopo è stato rimosso), ma l'idea delle qt continuava ad essere nell'aria, e infatti è nato il progetto ubuntu-next (poi conosciuto come unity8) basato sul nuovo server mir (nato perché lo sviluppo di whyland andava al rilento) e appunto le qt5
quindi se volete provare unity con le qt, o scaricate una vecchia ubuntu12.04 per avere unity-2d oppure ubuntu16.10 (mi pare) che proponeva una sessione unity8/mir

p.s. comunque per unity8 sembra che stia nascendo un fork  ;D

Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Full Mind
  • ***
  • Offline Offline
  • Post: 476
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
  • The first, the last and the only
Re:Perché cosi pochi DE in QT?
« Risposta #14 il: Sabato 15 Luglio 2017, 10:14:37 »

Il motivo della mia domanda è che, mentre i DE con le GTK coprono diversi livelli "di potenza", quelli con le QT sono o base o full-resource, per cui mi chiedevo del perché non ci fosse qualche livello intermedio
Connesso
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi