collapse

* Mind-chat

Refresh History
  • Tony: Riuscissi ad ottenere gli stessi risultati nella vita, altro che hip hip urrà!
    Ieri alle 23:41:11
  • Bobol: ;D
    Ieri alle 18:46:49
  • Tony: :hehe:
    Ieri alle 16:39:00
  • mtj-mint: Per Tony hip hip urràààààà :D
    Ieri alle 16:18:59
  • drugo: Salve a tutti  :ciao:
    Ieri alle 13:48:22
  • Tony: ;)
    Ieri alle 12:58:26
  • Bobol: :ciao:
    Ieri alle 12:55:48
  • nick carter: Eh, Easter... (sospiro...)  :-*
    Ieri alle 09:29:04
  • mtj-mint: No era Easter che si era distratta un attimo :D
    Ieri alle 08:32:38
  • nick carter: C'erano anche Shadow Moon e il Leprecauno con lui?..  ;D [link]
    Ieri alle 07:15:01
  • Enziosavio: A casa mia c'è sempre il temporale hehehehe
    Venerdì 21 Luglio 2017, 22:41:04
  • mtj-mint: Qui c'è appena stato un temporale con tuoni e fulmini che sembrava Odino incazzato
    Venerdì 21 Luglio 2017, 20:33:58
  • robertino: perché ho impostato per errore rimanere login per un giorno !
    Venerdì 21 Luglio 2017, 20:18:34
  • robertino: ok infatti mi sono accorto che anche se spengo il pc l'account rimane in login.
    Venerdì 21 Luglio 2017, 20:17:45
  • nick carter: concordo
    Venerdì 21 Luglio 2017, 19:30:29
  • daigo: a me pare che succede se chiudi il browser o spegni il pc , ma non ti sei sloggato dal forum
    Venerdì 21 Luglio 2017, 18:14:17
  • robertino: anche se sono offline quando vedo il forum da un altro computer mi appare che sono online...
    Venerdì 21 Luglio 2017, 17:58:29
  • Bobol: In che senso?
    Venerdì 21 Luglio 2017, 17:51:50
  • robertino: scusate ma perché il mio nomeutente rimane sempre connesso?
    Venerdì 21 Luglio 2017, 16:07:02
  • Pope: :ciao:
    Venerdì 21 Luglio 2017, 11:10:48
  • nick carter: :coffee:
    Venerdì 21 Luglio 2017, 09:35:12
  • nick carter: 'ngiorno  :ciao:
    Venerdì 21 Luglio 2017, 09:35:02
  • Ordnassela: Sera.
    Venerdì 21 Luglio 2017, 00:09:41
  • Cavaleri Omar: Aperitivino?
    Giovedì 20 Luglio 2017, 21:17:42
  • robertino: yo!
    Giovedì 20 Luglio 2017, 19:10:23
  • cuzzo: e noche  :)
    Giovedì 20 Luglio 2017, 01:30:52
  • cuzzo: aloa
    Giovedì 20 Luglio 2017, 00:59:45
  • Signo: Per fortuna esiste questo sito  ;D
    Mercoledì 19 Luglio 2017, 21:45:22
  • robertino: Thors che distro hai istallato? ti consiglio di vedere se funziona tutto bene
    Mercoledì 19 Luglio 2017, 21:03:42
  • Bobol: :)
    Mercoledì 19 Luglio 2017, 20:26:38

* Indice rapido

* Utenti On Line

  • Dot Visitatori: 13
  • Dot Nascosti: 0
  • Dot Utenti: 1
  • Dot Utenti Online:

Autore Topic: Distro's Bar  (Letto 2692 volte)

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #30 il: Giovedì 15 Giugno 2017, 16:29:40 »
Non è che non mi piace Calligra, anzi... solo che crasha parecchio sul mio macinino, inoltre alcune funzionalità sono decisamente migliori in Libreoffice

Inoltre c'è un paradossale problema di compatibilità nell'aprire gli ODT scritti con uno sull'altro (formattazioni errate, margini resettati)
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline evilwillneverdie

  • Ubuntu è un'antica parola africana che significa "Debian è troppo difficile da configurare"
  • Admin Forum
  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 2079
  • In The Finnish Man We Trust Linux_User#577804
    • La mia Benefit Corporation
  • Distro: Ubuntu 16.04 LTS Gnome Shell on Santech C37
Re:Distro's Bar
« Risposta #31 il: Giovedì 15 Giugno 2017, 16:48:39 »
"Purtoppo libreoffice" perché la suite di Calligra non ti piace?

Calligra è in Qt e mi sembra almeno del livello di Libreoffice se non migliore, anche se io uso pochissimissimo i programmi office (...non scrivo romanzi), con kde uso tranquillamente Calligra.
Calligra è molto più simile ad iWork che a Office, a livello di ui e fronzoli, purtroppo alla stessa maniera è meno compatibile con i concorrenti e alla fine meno efficace di Libreoffice e di Office se hai bisogno di "fare sul serio". Ed è un peccato perché è molto più bella da vedere ed ha più tools, ma pare che lo sviluppo di questi ultimi sia un po' altalenante. Sarà perché appunto è poco diffusa, visto che nel settore Office e Libreoffice e, ancora OpenOffice dominano il campo.

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #32 il: Giovedì 15 Giugno 2017, 17:14:19 »
Concordo, purtroppo... perché l'interfaccia, presaci la mano, è molto più comoda in Calligra che Open/LibreOffice
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline nick carter

  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 510
  • Distro: Arch Linux KDE Slackware Current KDE (Ktown) NuTyX Gnome
Re:Distro's Bar
« Risposta #33 il: Giovedì 15 Giugno 2017, 20:16:33 »
Credo che abbiate ragione...

iWork lo tengo aggiornato ancora oggi ma l'ultima volta che ho avviato uno dei programmi sarà stato 5/6 anni fa, non mi ricordo più neanche per quale motivo li acquistai o quale sia il loro aspetto, credo che mi piacessero i nomi, Keynote più di tutti.  ;D
Suppongo che questi programmi abbiano senso solo se l'output rimane all'interno del sistema chiuso che li ha generati (...quindi devi stampare il romanzo da un tipografo che ha un mac... ;D).

La cosa che mi piacerebbe potermi aspettare in qualità di utente Linux è la piena compatibilità tra questo genere di applicazioni almeno all'interno del mondo Linux. Quindi dovrei poter aprire e modificare con Calligra Words un documento generato da Libreoffice Writer, e viceversa naturalmente. Per me sarebbe sufficiente. In realtà proprio come dice Omar interpretano i margini in maniera diversa, per cui anche con lo stesso font la formattazione finisce per non combaciare. Un bel guaio.

...Io però, forse perchè non scrivo romanzi, continuo a preferire Calligra.  ;D  :)

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #34 il: Giovedì 15 Giugno 2017, 21:27:03 »
Il perché non abbiano piena compatibilità i due programmi di videoscrittura per Linux è una cosa che ancora mi lascia perplesso, anche perché ho notato giusto qualche ora fa che Calligra crasha quasi esclusivamente se si lavora su file creati con LibreOffice... e a volte anche viceversa!
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline evilwillneverdie

  • Ubuntu è un'antica parola africana che significa "Debian è troppo difficile da configurare"
  • Admin Forum
  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 2079
  • In The Finnish Man We Trust Linux_User#577804
    • La mia Benefit Corporation
  • Distro: Ubuntu 16.04 LTS Gnome Shell on Santech C37
Re:Distro's Bar
« Risposta #35 il: Sabato 17 Giugno 2017, 06:19:23 »
Il perché non abbiano piena compatibilità i due programmi di videoscrittura per Linux è una cosa che ancora mi lascia perplesso, anche perché ho notato giusto qualche ora fa che Calligra crasha quasi esclusivamente se si lavora su file creati con LibreOffice... e a volte anche viceversa!
Infatti la cosa assurda è che due suites che si basano sui formati ODF, quindi OPEN, non si può dare la colpa a Guglielmo Cancelli a 'sto giro, non siano pienamente compatibili tra loro! roba da pazzi. Poi, se devi lavorare col mondo reale, infestato da MS Office, ti tocca Libreoffice, perché è quello che rimane al passo con gli standard de facto che MS impone nonostante le regole e le leggi, mentre se lo usi per affari tuoi puoi anche usare Calligra e poi scambiare i PDF. In quanto a editoria sono piuttosto ignorante, ma mi risulta che comunque poi si usa il LaTex per finalizzare, no? cioè se mandi ad un editore un word credo ti mandino un sicario a casa perché toccherebbe a loro trasferire il tutto e reimpaginarlo. O quanto meno ti farebbero pagare milioni di milioni per farlo al posto tuo...almeno questa è l'esperienza fatta in azienda anni fa alla preparazione di un manuale operativo da distribuire ai tecnici che fanno il mio stesso mestiere nelle varie sedi mondiali.

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #36 il: Sabato 17 Giugno 2017, 09:15:23 »
In realtà gli editori voglio quasi solo DOCX, accettano l'ODT per il rotto della cuffia... e snobbano il tex perché - cosi mi hanno detto - allunga troppo il lavoro e i costi
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline evilwillneverdie

  • Ubuntu è un'antica parola africana che significa "Debian è troppo difficile da configurare"
  • Admin Forum
  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 2079
  • In The Finnish Man We Trust Linux_User#577804
    • La mia Benefit Corporation
  • Distro: Ubuntu 16.04 LTS Gnome Shell on Santech C37
Re:Distro's Bar
« Risposta #37 il: Sabato 17 Giugno 2017, 14:08:06 »
Ma dai? e impaginano con i docx?

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #38 il: Sabato 17 Giugno 2017, 15:21:11 »
Esatto... non so bene come facciano, solo solo che quasi tutti passano prima da MSOffice (per l'editing) e poi da qualche software Adobe...

Non ci credevo neanch'io quando me lo hanno detto.

Tanto vale che, se continuo ad autopubblicare, imparo ben bene a usare tex su Kile e uso quello per fare il PDF
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline evilwillneverdie

  • Ubuntu è un'antica parola africana che significa "Debian è troppo difficile da configurare"
  • Admin Forum
  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 2079
  • In The Finnish Man We Trust Linux_User#577804
    • La mia Benefit Corporation
  • Distro: Ubuntu 16.04 LTS Gnome Shell on Santech C37
Re:Distro's Bar
« Risposta #39 il: Domenica 18 Giugno 2017, 13:54:55 »
Ma per un (immagino) esordiente non conviene l'epub o cmq un formato elettronico, con molte meno spese e la possibilità di raggiungere teoricamente un mercato immenso?

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #40 il: Domenica 18 Giugno 2017, 14:20:14 »
Dal mio punto di vista, per un epub professionale e adatto alla vendita, o si usa sigil (con cui ho sempre avuto problemi), o si invia un file DOC-ODT a un editor informatico (trattandosi di file html, in pratica)

Preferisco la carta agli ebook reader... anche se forse, con gli epub (su cui guadagnerei quanto il libro stampato pur costando 3 euro e non 15), forse avrei già avuto modo di arrivare al mio obiettivo (un notebook senza winzozz :roll: )
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline nick carter

  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 510
  • Distro: Arch Linux KDE Slackware Current KDE (Ktown) NuTyX Gnome
Re:Distro's Bar
« Risposta #41 il: Domenica 16 Luglio 2017, 10:04:18 »
Come credo di avere già accennato da qualche parte in questa discussione, dopo aver ri-scoperto qupzilla grazie a KaOS, ho sperimentato un ambiente basato su KDE 5 e Qt assolutamente privo componenti gtk.
Grazie alla completezza di KDE questa è una operazione possibile. QupZilla che effettivamente era l'unica incognita si è rivelato essere un browser completo (a modo suo) e dalle prestazioni notevoli: il migliore in fatto di velocità.
Questa esperienza si è rivelata soddisfacente, tuttavia, nel complesso, non posso dire che le prestazioni del sistema/DE siano risultate in qualche modo migliori di un sistema con KDE nel quale siano installate anche applicazioni in GTK. E, a parte quella strana sensazione che mi ha fatto sentire anche un tantinello razzista, trovo che non valga la pena privarsi di applicazioni valide solo perché non sono Qt. Tanto più che KDE è "organizzato" per integrare perfettamente anche le applicazioni in GTK.
Questo non toglie che avrei grande piacere se si sviluppassero più applicazioni usando le librerie Qt e neanche che  continuo a pensare che KDE sia "superiore" agli altri ambienti desktop, anche dopo aver sperimentato Gnome con le sue "meraviglie".  :)

Offline Cavaleri Omar

  • Chi fu Darth Vader e pensò di chiamarsi Picard
  • Sr. Mind
  • ****
  • Post: 462
  • The first, the last and the only
  • Distro: Mint 18 Sarah LXDE (unofficial) + Porteus 3.2.2 KDE
Re:Distro's Bar
« Risposta #42 il: Domenica 16 Luglio 2017, 10:14:56 »
Infatti... privarsi di LibreOffice (di Firefox lo faccio già ;D ) è un tantinello controproducente... probabilmente è l'unica gtk che terrei nel caso di questo:

http://www.linuxmind-italia.org/index.php?topic=23679.msg256653#new
È meglio essere temuti o rispettati? Io dico: è troppo chiedere entrambe le cose?

Non so se sia peggio un patito di KDE o uno di Alfa Romeo... nel dubbio sono entrambi

Offline nick carter

  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 510
  • Distro: Arch Linux KDE Slackware Current KDE (Ktown) NuTyX Gnome
Re:Distro's Bar
« Risposta #43 il: Venerdì 21 Luglio 2017, 12:54:20 »

Offline Tony

  • Global Moderator
  • Hero Mind
  • *****
  • Post: 2774
  • Distro: Mint 18.1 Serena 64bit XFCE
Re:Distro's Bar
« Risposta #44 il: Venerdì 21 Luglio 2017, 14:27:26 »
Sto sondaggio non lo capisco.
Fa una distinzione tra Ubuntu, Xubuntu, Kubundu e Lubuntu, mentre di Mint viene fatto un calderone tra i vari DE?
Ha senso?
E, poi, veramente Solus supera distro come xubuntu sui portatili?
Linux non è solo un sistema operativo ma...
"È uno stato mentale, dove prima ti perdi e poi ti ritrovi"
(cit. Point Break).